Giornale della Vela

trend_copertine-2
Trend
5 dicembre 2016
bm_copertine-2
Barche a Motore
5 dicembre 2016
vela_copertine-2
 
Il Giornale della Vela nasce nel 1975 da un'idea di Mario Oriani, creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia, nel corso degli anni si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini. Il GdV (chiamato affettuosamente così dai lettori) da più di trent'anni informa i lettori su prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi. Alcuni dati della testata: Il Giornale della Vela nel 2016 ha raggiunto una diffusione media di 22.000* copie a numero (edicola 12.500 copie + 2.500 scaricamenti da tablet + 7.000 abbonati carta e tablet/smartphone). La stima del numero di lettori medi è di 130.000 a numero. Questi numeri fanno del GDV sempre più un punto di riferimento per tutti gli appassionati di vela e di mare, ma non solo: oggi è la più diffusa rivista non solo di vela ma di tutta la nautica in Italia. La tiratura media dell’edizione cartacea è di 30.000* copie. Il Giornale della Vela è disponibile nei formati digitali Apple e Android. Nel 2016 le app del GDV (rivista+libreria digitale) sono state scaricate 60.000* volte e visualizzate 310.000 volte, con un netto incremento nell’ultimo anno. Gli abbonamenti digital sono poi raddoppiati dal 2015 (solo considerando la piattaforma Apple) con 2.500 abbonamenti medi. L’applicazione del Giornale della Vela è stata scelta da Apple per lo spot TV del lancio dell’iPad3 in Italia. Attualmente ha al suo interno tre edicole distinte: •IlGiornaledellaVela: edizionemensile • Libri e Manuali: tutti i libri, i manuali e le guide di Panama Editore per un totale di 35 pubblicazioni • Guide del mediterraneo: 37 guide del mediterraneo per la crociera in barca e le visite nell’entroterra 

„Il Giornale della Vela nasce nel 1975 da un'idea, creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia, nel corso degli anni si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *